È di colpu tutti eranu in a famiglia HOMEOFFICE

Cume era a vita quotidiana normale di una famiglia media. Ebbè, diceraghju chì a famiglia si alza in a mattina, mamma o babbu appronta a colazione per i zitelli è dopu facenu prima colazione.

E dopu u salottu accogliente hè diventatu un ufficiu.
E dopu u salottu accogliente hè diventatu un ufficiu. - Immagine di Vinzent Weinbeer da Pixabay

Sì i dui parenti vanu à u travagliu, tutta a famiglia si prepara per l'iniziu di a ghjurnata à u travagliu, à a crècula o à a scola. Dopu chì u so travagliu hè fattu, a famiglia si ritrova in u dopu meziornu è passa u dopu meziornu è a sera quì inseme.

Probabilmente ghjucanu, facenu i so duveri, cenanu è poi si rilassanu un pocu inseme prima chì i zitelli di solitu vanu in lettu è i genitori ponu infine piglià u tempu per elli.

Dapoi qualchì tempu, tuttavia, alcune cose sò cambiate in sta rutina d'ogni ghjornu. Una nova forma di travagliu hè ghjunta.

Home Office

"È di colpu tutti eranu in a famiglia HOMEOFFICE" Cuntinuà à leghje

Natale è Corona

A sò, prubabilmente nimu ùn la pò sente più, ma purtroppu Corona hè nantu à e labbre di tutti una volta o una volta. Soprattuttu avà chì simu vicini à Natale, pò riapparisce per parechji. E dopu avemu ricevutu stu testu da un lettore chì vuleriamu publicà senza cambià.

Natale in tempi "strani"

Probabilmente vi dumandate cumu duvete fà tuttu què. Ci sò genitori, nanni, zie, zii, zitelli è forse ancu di più belle persone cù chì di solitu passate a festa. Ma pare chì ùn serà micca quist'annu. Ci serà sicuramente assai visi tristi quist'annu.

Natale è Corona
ritrattu di Christo Anestev nantu à Pixabay

Mi sò ancu dumandatu cumu duverebbe andà quist'annu. Dopu tuttu, simu dece persone. I nostri zitelli sò tutti cresciuti è anu a so propria casa, chì hè cinque famiglie. Dopu ci hè a mo socera, a sesta casa.

Dunque duverà esse un pocu sfarente quist'annu. Avemu passatu un bellu pezzu à inchietassi di ciò chì aviamu da fà per chì, malgradu stu mumentu difficiule, pudessimu diventà un pocu Natale è ùn avè micca da pienghje u restu di l'annu.

Ebbè, avemu avutu l'idea seguente: "Natale è Corona" Cuntinuà à leghje

Corona, solitudine è femu u megliu

Hè a mità di marzu è i pulitici decidenu di fà tagli serii in a vita di i cittadini tedeschi. Ùn vogliu micca presumere di ghjudicà se ste misure Corona eranu ghjustificate. E cundizioni eranu cusì è avemu avutu à vede chì pudemu trattà cun ella.

Una piccula storia annantu à a Corona

Sò qualchissia chì prova à fà u megliu di tutte e situazione pussibule. È cusì, benintesa, durante stu tempu aghju pensatu ancu à u megliu modu di trattà queste regule.

Aproveche u più di e restrizioni Corona
Aproveche u più di e restrizioni Corona -
© Alliance / Adobe Stock

Aghju trè figlioli, tutti cresciuti, tutti ùn sò più in casa, chì anu tutti i dui pedi fermi in terra. Simu una famiglia chì li piace à vedeci, à pusà inseme, à manghjà, à ghjucà, tuttu ciò chì facenu e grande famiglie.

Di colpu chì ùn era più pussibule. À u principiu ùn mi disturbava micca troppu perchè ùn ci vidiamu micca necessariamente una volta à a settimana, ancu in tempi "nurmali".

È infine ci hè ancu u telefunu è WhatsApp. Ma dopu à trè o quattru settimane cum'è mamma (una volta mamma, sempre mamma), mi sò lentamente inquietu è aghju mancatu i mo figlioli.

Allora chì aghju fattu? "Corona, solitudine è femu u megliu" Cuntinuà à leghje