Perché i bambini devono giocare

I bambini allenano il loro cervello fin dall'infanzia. Questa affermazione ci rende consapevoli di quanto sia importante il gioco per i bambini. I bambini si godono già il suono di un cellulare e si meravigliano del suo oscillare sopra il loro lettino. Percepiscono l'ambiente circostante con tutti i sensi e cercano di imitare il prima possibile i movimenti dei loro genitori sul letto. Il bambino impara con tutti i suoi sensi e il cervello continua a svilupparsi.

Perché giocare con i genitori e con altri bambini è così importante?

Più il bambino diventa attivo, più cerca di imitare i genitori. Tutti gli articoli sono interessanti per un bambino e metteranno alla prova tante possibilità di cui sono capaci.

A partire dal montare e rovesciare una tazza, rimontarla e spingerla in un angolo, tutto è possibile. Più il bambino è grande e più il suo cervello si sviluppa, più ci si avvicina al gioco o ciò che gli adulti capiscono con esso.

Perché il gioco è così importante per i bambini
Perché giocare è così importante per i bambini - © Dan Race / Adobe Stock

La costruzione di torrette con elementi costitutivi aiuta a sviluppare le capacità motorie e la coordinazione della mano e degli occhi. Spingere una macchina e sbattere contro un libro forma ulteriori sinapsi nel cervello.

Il bambino acquisisce una conoscenza che ancora non comprende, ma che getta le basi per una vita successiva e più consapevole. Con ogni nuovo gioco e ogni nuova opportunità che il bambino apre, la sua comprensione del suo ambiente aumenta. Quando hanno raggiunto il punto in cui capiscono cosa stanno facendo e l'imitazione dei loro genitori assume forme più ampie, segue il passo successivo.

Tempismo con azione e reazione

La madre prende una teiera e versa il tè in una tazza, la beve e rimette la tazza. Il bambino cerca di simulare questo processo usando il suo giocattolo. Osserva la madre da vicino e imita i suoi movimenti. Il cervello mette insieme le connessioni e crea una rete di azione e reazione. In questo modo, il bambino impara molto di più che controllare le sue capacità motorie.

Provando modi diversi di guardare a ciò che ha fatto la madre, migliorerà la sua concentrazione e migliorerà la coordinazione della mano e degli occhi. Per fare ciò, afferra l'oggetto con le sue mani e la sua bocca esamina la natura dell'oggetto.

Giocare con altri bambini

Giocare da solo nei primi anni di vita ha fornito al bambino le conoscenze di base affinché il suo cervello potesse svilupparsi. Sono state gettate le basi per il suo ulteriore sviluppo, le sue abilità sociali e la sua consapevolezza. Madri e padri che hanno a che fare molto con il loro bambino scoprono rapidamente quanto sia forte la loro fiducia di base in loro.

Questa fiducia di base fa parte dello sviluppo del cervello e consente al bambino di fidarsi degli altri. Il cervello elabora questa fiducia e la trasferisce a tutti gli adulti. Un cambiamento in questo transfert avviene solo attraverso le esperienze che il bambino avrà. Per gioco, ha ulteriormente sviluppato la sua fiducia di base nelle vicinanze dei genitori, perché l'osservazione dei genitori ha rafforzato la fiducia del bambino.

All'asilo, quando giocano con altri bambini e più tardi a scuola, i bambini imparano gli uni dagli altri. Giocare insieme ai bambini li aiuta a capire cosa si perde e come si stabiliscono i contatti sociali. Litigare tra i bambini è normale e presto diventa un ricordo del passato perché i bambini non solo imparano consapevolmente, ma anche inconsciamente.

Giocare insieme

I bambini assorbono molti incidenti mentre giocano insieme senza rendersene conto e dimenticare una discussione ne fa parte. Litigano e vanno d'accordo, i bambini imparano ad esprimere le loro opinioni, ad accettare e perdonare altre opinioni.

L'intero sviluppo di un bambino è legato ai diversi giochi. Giochi da giocare da soli e giochi con più persone insieme, entrambi promuovono il bambino e sono di grande aiuto per lo sviluppo del bambino.

Lascia che i bambini giochino, imparano e si sviluppano meglio, più velocemente e questo li rende felici.

Quando i genitori giocano con i loro figli, raramente si trovano di fronte alla domanda sul perché il gioco sia così importante per i loro figli.

Gioca - divertiti, ma anche impara

Questo in parte perché vogliono rendere felici i loro figli e in parte perché è "normale". Tuttavia, giocattoli e giochi hanno una funzione molto più significativa del semplice tenere occupati i più piccoli e divertirli. I bambini imparano giocando.

Il gioco è un modo naturale per i bambini di acquisire familiarità con il loro ambiente, capirlo e agire in modo indipendente.

Indipendentemente dal fatto che si tratti di giocare con i giocattoli, leggere un libro, fare musica o fare lavori manuali, ogni gioco svolge a modo suo una funzione importante nello sviluppo di un bambino.

I bambini hanno un'innata curiosità e disponibilità a sperimentare. Sono piccoli ricercatori e scopritori in tutto e per tutto. Se guardi un bambino che gioca, vedrai subito con quale concentrazione ed entusiasmo può dedicarsi alle sue attività.

Non importa se stai costruendo qualcosa con mattoncini o disegnando cerchi e linee colorate su un foglio di carta: i bambini spesso vogliono svilupparsi liberamente nel loro gioco e seguire la loro immaginazione senza limiti. Non ci sono limiti alla versatilità del gioco. Non importa a cosa stanno giocando i bambini, ogni singolo gioco promuove parte del loro sviluppo. A partire dalla creatività, attraverso il linguaggio fino all'acquisizione autonoma di nuove conoscenze.

Imparare giocando

Sebbene i bambini abbiano bisogno di suggerimenti, strutture e regole, sono dei veri maestri nel giocare e nell'apprendere ciò che è particolarmente importante per il loro sviluppo. Giocando i bambini conoscono il loro mondo, scoprono a modo loro il significato delle cose, a cosa sono abituati e come lavorano.

Affinano la loro comprensione della natura e della forma di vari oggetti e promuovono le loro capacità motorie. Questo è il caso, ad esempio, quando si gioca con bambole, mattoncini, animali di peluche e simili. Ai bambini piace sentire, sentire e gustare le cose che li affascinano. I bambini non vogliono solo vedere ed essere spiegati. Vuoi sperimentare, riconoscere, provare e imparare a capire te stesso.

Impara un senso di responsabilità in modo giocoso

Anche la responsabilità per se stessi e per gli altri è resa chiara e interiorizzata nel gioco. Quando i bambini portano con sé ovunque il loro peluche preferito o la loro bambola preferita, mostra l'enorme senso di responsabilità che ha già un bambino.

I tuoi peluche e le tue bambole non sono solo giocattoli particolarmente apprezzati, ma anche membri della famiglia a pieno titolo a cui si prendono cura con amore e dedizione, e spesso molto bene. Trasmettono ciò che essi stessi sperimentano dai propri genitori ai propri cari e si pongono importanti basi per una successiva convivenza.


pubblicità

Un pensiero su "Perché i bambini hanno bisogno di giocare"

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.