Cura delle orchidee - Come coltivare le loro orchidee | Casa delle piante

Le orchidee o Orchidaceae sono chiamate piante molto diffuse e diffuse in tutto il mondo. Nel complesso, la pianta ha due tuberi che crescono testicoli. Pertanto, la pianta ha finalmente il suo nome, che deriva dal greco (orchis in greco in tedesco: "testicoli").

Cura adeguata orchidee

Evitare errori nella cura delle orchidee
Cura orchidee ideale

Le orchidee sono appena dietro la famiglia delle margherite, le cosiddette Asteraceae, il secondo gruppo più grande nella gamma delle piante bedecktsamigen. Sono considerati particolarmente belli. Per questo motivo, l'orchidea è la regina tra le piante per molti amanti dei fiori.

La biodiversità dell'orchidea è enorme. In totale ci sono fino a specie approvate 30.000. Il seguente testo descrive alcuni suggerimenti e trucchi per la cura e la buona gestione delle orchidee. Inoltre, verrà discusso quali errori sono spesso fatti nella cura dell'orchidea.

Fondamentalmente, l'orchidea è una pianta molto facile da usare, che non è molto impegnativa. Tuttavia, ci sono alcuni errori che possono essere fatti nella cura dell'orchidea. In modo che questo non accada e le orchidee si sentano bene, il seguente testo fornisce informazioni su come farlo correttamente.

Come si può promuovere la crescita delle orchidee?

La crescita dell'orchidea può essere promossa in modo ottimale con le giuste condizioni quadro. Ciò include l'acquisto di un vaso per piante adatto per l'orchidea. Qui, la dimensione del piatto è cruciale. Si prega di assicurarsi che il vaso per la tua orchidea sia di dimensioni appropriate adatte alla pianta.

Ciò significa che il vaso dell'orchidea non dovrebbe essere troppo grande. Lo sfondo di questo è che il vaso della pianta dell'orchidea dà stabilità. Tuttavia, in una pentola troppo grande questo scopo non può essere soddisfatto. Nel peggiore dei casi, l'orchidea non è supportata correttamente a causa della grande pentola. Tuttavia, questo è necessario affinché il fiore possa crescere in modo ottimale. In questo caso, più spazio significa non più crescita, ma il contrario. Fa male alla pianta se acquisti una pentola troppo grande.

Spesso, questo errore è reso e giustificato dal fatto che la pianta è ancora in crescita e questo è già previsto all'inizio. Tuttavia, questo darà al tuo impianto un quadro importante per la crescita. Un'orchidea che non ha stabilità nel suo vaso non crescerà bene. Pertanto, si prega di raggiungere un piatto più piccolo. Solo allora le radici dell'orchidea avranno l'opportunità di ancorarsi in modo ottimale.

Inoltre, i vasi più piccoli sono adatti in termini di acqua da versare. A questo punto, va notato che alle orchidee non piacciono grandi volumi d'acqua. È quindi ideale per una piccola pentola in cui si pianta l'orchidea e che si irriga regolarmente con una quantità d'acqua relativamente piccola. In questo modo puoi risparmiare i problemi che potrebbero essere associati a un grosso piatto.

Ad esempio, uno di questi problemi è che quando la quantità di acqua è alta, l'orchidea non può assorbire completamente l'acqua. L'acqua poi corre nella fioriera. Di conseguenza, le radici delle piante sono inevitabilmente permanentemente bagnate. Se questa condizione non viene rilevata in tempo, la pianta si ammala. Questo si manifesta nel fatto che le radici marciscono. Questa condizione è fondamentale per l'orchidea. In questo momento, non può più provvedere alle sostanze nutritive necessarie. Se questa condizione non viene riconosciuta, la pianta potrebbe morire. Questo dovrebbe essere evitato a tutti i costi. Assicurati sempre che non ci sia acqua nel piatto.

Gli errori più comuni nella cura delle orchidee

  1. La pianta viene versata - troppa acqua

Come qualsiasi altra pianta, le orchidee hanno bisogno di acqua per vivere. Tuttavia, poiché le orchidee hanno foglie che non possono fornire molta acqua a causa delle loro proprietà specifiche, il giusto dosaggio è essenziale.

Suggerimenti per la cura delle orchidee
Come mi preoccupo che fioriscano le mie orchidee?

Dopo che le radici sono state completamente restaurate, l'acqua rimanente deve essere rimossa. Altrimenti, la pianta è minacciata di morte. Pertanto, il rischio che la pianta venga sparsa è di gran lunga maggiore del rischio che l'impianto si prosciughi. A causa delle sue caratteristiche, l'orchidea può vivere molto bene senza acqua per molto tempo. Il casting giusto è quindi l'alfa e l'omega della cura dell'orchidea.

2) L'orchidea non è un prendisole - troppo sole diretto

A differenza di molte altre piante, l'orchidea ama il sole, ma solo con moderazione. Orchidee che sono troppo lunghe al sole, sensibili ad essa ottenendo macchie scure. Questo non sembra carino e la pianta si sente a disagio. In questo caso dovresti cercare un nuovo posto più ombreggiato per il fiore. Un sacco di luce aiuta l'orchidea, ma non la luce solare diretta.

3) Aria scadente - non durante il riscaldamento in inverno

L'aria nella stanza non dovrebbe essere troppo secca, perché non piace nemmeno l'orchidea. Preferisce invece un'aria calda e umida. Per produrre l'umidità, ad esempio, la pianta può essere spruzzata con acqua. Tuttavia, questa è solo una misura a breve termine. Si tende a dare calore alla pianta in inverno posizionandola sopra un radiatore. Ma solo questa aria calda danneggia l'orchidea, perché abbassa l'umidità necessaria.

4) Attenzione durante il taglio - le radici aeree sono importanti per le orchidee

Un altro riferimento di cura riguarda le radici che sporgono dal vaso. Questi non sono belli da guardare. Tuttavia, le radici aeree sono importanti per l'orchidea. Sono il centro della pianta e quindi responsabili della fornitura di sostanze nutritive. C'è un'eccezione: se le radici sono marce o morte, possono ovviamente essere rimosse.

5) La giusta dose di fertilizzante

L'orchidea ha un fabbisogno di nutrienti relativamente basso. La fase vegetativa della pianta va da aprile a settembre. Solo in questo momento la pianta dovrebbe essere fertilizzata al massimo due volte al mese. Dopo che la concimazione non è più necessaria e dovrebbe quindi essere omessa.

6) Non modificare troppo le temperature

L'orchidea ama l'abitudine. Questo vale anche per l'altezza delle temperature. Se la temperatura cambia nella stanza in cui vive l'orchidea, non si sente più bene e smette di fiorire. Per evitare ciò, è necessario fare attenzione che la temperatura della stanza sia all'incirca la stessa per tutto l'anno.

Foto di orchidee

Goditi la visione della nostra collezione di foto di bellissime orchidee:

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.