Impara correttamente: scuola e vita

Nessun bambino pronuncerà presto questa frase. Ma se guardi dietro la facciata, vedrai quanta verità c'è in queste parole.

L'apprendimento è divertente ed è così che il bambino può imparare correttamente

I bambini nascono con curiosità. Ti piace provare cose nuove, scoprire tutto con gioia e vedere tutto ad occhio aperto. Tutto questo fondamentalmente non è altro che apprendimento.

Imparare ad apprendere correttamente
Imparare a studiare correttamente - © Dan Race / Adobe Stock

Tutti associano immediatamente la parola “impara” alla scuola. Pochissimi bambini amano andare a scuola, la curiosità è sempre più persa con l'aumentare della pressione per eseguire. Gli studi hanno dimostrato che il cervello umano trova prima qualcosa di nuovo interessante. Se qualcosa è valutato come interessante, allora tutti si stanno divertendo. Allora perché molti studenti trovano la scuola meno interessante?

"Impari per la tua vita"

Impari per la vita e non per l'insegnante o per la madre e il padre. Quel detto sembra molto logoro, ma è così.

Anche i più piccoli sono sottoposti a un'enorme pressione per esibirsi a scuola. Gli insegnanti, gli orari, il lavoro e gli attestati non garantiscono un apprendimento rilassato. Tuo figlio dovrebbe capire che non solo deve affrontare la lezione individuale non amata il più rapidamente possibile, ma che la conoscenza di questa lezione può mancare in età avanzata.

La conoscenza e l'apprendimento sono importanti per essere in grado di affrontare la vita. Anche se tuo figlio all'inizio non riesce a capirlo, dovresti spiegarglielo ancora e ancora.

Anche il fallimento fa parte della vita

Anche se assorbi la conoscenza, ciò non significa che l'hai compresa. È lo stesso con i bambini. Il fallimento e la frustrazione fanno parte della vita e nessuna madre può impedirlo.

I genitori possono solo garantire che il bambino impari ad affrontare la frustrazione e il fallimento. Oltre a ricompensare tuo figlio per i buoni voti, lodalo per lo sforzo e il tempo che dedica all'apprendimento, anche quando non ci è riuscito.

Non sottovalutare l'ambiente giusto per studiare

I bambini hanno anche un posto fisso a scuola. Pertanto, anche a casa dovrebbe essere disponibile una scrivania o una postazione di lavoro permanente.

Durante gli studi, gli altri fratelli non dovrebbero correre in rivolta per casa. Perché allora la concentrazione non è davvero possibile. Anche la televisione o la radio dovrebbero rimanere spente. Con i nostri suggerimenti, si spera che presto tuo figlio dirà: "Imparare è divertente"

L'apprendimento non è così facile. È molto difficile per un bambino, per niente per l'altro. Se tuo figlio sta lottando con la motivazione per imparare, come puoi come genitore aiutare tuo figlio e rendere l'apprendimento più facile?

Aumenta la motivazione e impara meglio

Quasi ogni bambino ha le sue materie preferite a scuola e poi corsi che gli piacciono particolarmente. Ma può accadere anche il contrario. Un evento cambia improvvisamente gli interessi!

Ai bambini piace essere distratti e sono molto aperti ad altre cose di ogni tipo, un'ora che era effettivamente destinata all'apprendimento viene spesa al telefono o allo smartphone.

L'argomento in teoria, in particolare, è molto arido e non aumenta necessariamente la motivazione. Se tuo figlio ha difficoltà a fare amicizia con l'argomento, mostra loro dei modi che facilitano l'apprendimento e aumentano la motivazione.

Usa le proprietà naturali di tuo figlio

I bambini di solito sono curiosi e curiosi. Sei creativo, ami i colori e ti piace fare cose di ogni tipo da solo.

Con i giocattoli in particolare, ora ci sono giochi che sono divertenti, divertenti e trasmettono la conoscenza in modo giocoso. A meno che non si tratti specificamente di apprendimento, tuo figlio acquisirà molte conoscenze sul lato. In questo modo puoi rendere l'apprendimento più facile per tuo figlio senza che si accorga nemmeno che sta imparando.

Puoi anche trovare varie pagine su Internet che avvicinano in modo giocoso le attività creative. Mostra a tuo figlio figure attraenti che possono persino muoversi e parlare, allora saranno sicuramente felici. Ciò garantisce la concentrazione e tuo figlio si divertirà a farlo.

Imparare nella vita di tutti i giorni

Impara con tuo figlio nella vita quotidiana senza che nemmeno se ne accorga. Nel supermercato in coda puoi sommare gli importi. Il vincitore ottiene un gelato, così come il perdente, ovviamente.

Se la tua canzone inglese preferita viene trasmessa alla radio, chiedi un po 'di vocabolario. Quando guidi, incoraggia tuo figlio a leggere i segnali stradali.

Leggere ad alta voce

I bambini amano le storie. Leggi e parla di storie belle e interessanti a tuo figlio. Se racconti fiabe che pensi tu stesso, l'espressione del linguaggio è addestrata.

Incoraggia tuo figlio a inventare storie da solo; questo promuove la capacità di pensare e ispira l'immaginazione e il linguaggio può solidificarsi. Esistono diversi modi per aumentare la motivazione di tuo figlio ad apprendere.

A questo punto ricordiamo tutte le mamme disperate che devono sopravvivere all'orrore dei compiti con i loro piccoli ogni giorno. Ovviamente, questo non si applica a tutti e dovrebbero esserci anche bambini che pensano che sia davvero fantastico fare le faccende dopo la scuola.

"Aiuto, compiti a casa" - Come motivare i bambini delle scuole elementari!

Non preoccuparti, ci sono talenti e abilità in ogni bambino che non consistono solo in proteste e discussioni. Dobbiamo solo trovarlo tra tutti i "Non voglio, non posso, è stupido e non lo farò".

Perché questa discussione quotidiana?

Certo, oggi lo sappiamo meglio: i compiti in 1a o 2a classe possono essere svolti in un massimo di 20 minuti, strutturati in modo più giocoso e con un po 'di concentrazione e tre pastelli appuntiti, lo studente medio normale può farlo in pochi minuti. Ma non così la mia prima elementare, che probabilmente non ha ancora capito la serietà della vita. Presumibilmente è proprio qui che risiede il problema: dove i piccoli dovrebbero essere in grado di indovinare cos'altro è in serbo per loro "molto peggio". Come fanno a capire ora che andare a letto è qualcosa di veramente grande e che la noia non è così grave come previsto. Quindi controlliamo quando tornano i compiti. Semplicemente non sanno niente di meglio.

Naturalmente, ci sono mille altri motivi per cui ai bambini piace particolarmente discutere questo punto. Ma se ci pensiamo, perché non dovrebbero? Perché non dovrebbero essere autorizzati a mettere in discussione anche le cose? Immagino che molti bambini non solo non riconoscano la "gravità della situazione", ma semplicemente non vedano alcun vantaggio dietro tutte le lettere e i numeri. Quindi siamo felici che nostro figlio stia iniziando a mettere in dubbio le cose in cui il sistema sta cercando di convincerlo.

Deve ancora essere!

Sì, perché sappiamo meglio. Ma invece di discutere di nuovo ogni giorno, dobbiamo trovare modi che abbiano senso per il bambino. E non sto parlando di corruzione. Va bene, a volte funziona anche lui, alla lunga riempire il bambino di caramelle, solo perché hanno colorato correttamente l'arancia con la scimmia ha anche meno senso - a lungo termine, intendo. Allora cosa possiamo fare per motivare adeguatamente nostro figlio?

Suggerimenti motivazionali per i compiti

Prima di tutto: ogni bambino ha le proprie motivazioni. E devono ancora essere trovati in termini di compiti a casa. Esatto: trova la motivazione di tuo figlio! Oppure: scopri che tipo di apprendimento o tipo di concentrazione è il bambino. Una volta che hai capito queste cose, il problema dei "compiti a casa è stupido" potrebbe presto essere risolto.

Ambiente di motivazione

L'ambiente di apprendimento fa la differenza, anche in termini di motivazione. Uno spazio di lavoro disordinato che può anche essere rumoroso e privo di luce diurna tende ad essere meno invitante. Crea il tuo luogo di apprendimento con tuo figlio che soddisfi i requisiti tipici. Molti bambini riescono a fare i compiti con piacere e a svolgerli rapidamente.

Motivazione: il tempo

Ci sono bambini e adulti che possono lavorare meglio e in modo più efficace sotto la pressione del tempo. Naturalmente, questo non significa che dovremmo creare un ulteriore fattore di stress chiamato tempo e questo metodo non è adatto a tutti i bambini. Se vuoi ancora provarlo: alcune attività dovrebbero essere in grado di essere completate in un certo periodo di tempo (10 brevi attività aritmetiche in 3 minuti). Imposta una sveglia sul posto di lavoro e chiedi al bambino se desidera provare a completare le attività prima che la sveglia suoni. Oppure: "Quante attività riesci a completare in soli 3 minuti?" Ci sono molti bambini qui che sono felici di accettare la sfida. Crea una specie di gioco per i compiti!

Motivazione: carte e adesivi

I principi della ricompensa non devono consistere solo in dolci. Ci sono parecchi bambini che possono essere motivati ​​in modo diverso. Ad esempio con laboriosi adesivi o piccole carte da collezionare. Qualsiasi sistema di ricompensa è possibile qui. Se il bambino ha accumulato un certo numero di punti, può scegliere qualcosa la prossima volta che farà la spesa, decidere il giorno dopo o rimanere sveglio un'ora più a lungo. Sfortunatamente, il "Lavorerò più a lungo verso un obiettivo" non funziona necessariamente per ogni bambino.

Il bambino determina il processo

A volte i bambini vogliono solo decidere da soli quando fare cosa. Allora che ne dici di provare a dire a tuo figlio cosa succederà oggi? Per poi lasciarlo decidere da solo quando fare cosa? Quindi scrivi un elenco delle cose che devono ancora essere fatte oggi:

  • 17:00 lezione di equitazione
  • 13: 00 orologio pranzo
  • fare i compiti
  • Pulisci la conigliera
  • Svuota la lavastoviglie
  • 20:00 p.m. letto

Quindi chiedi al bambino come vuole pianificare la sua giornata. Suona un po 'strano ora, ma i bambini sono perfettamente in grado di assumersi questo tipo di responsabilità. Impara anche a strutturare la sua giornata e ad adempiere ai suoi doveri in modo indipendente. E nota quanto tempo ci vuole per una certa cosa. Rimarrai stupito, perché anche i bambini tendono a fare prima le cose meno belle. E questo senza alcun ordine dall'alto.

E non dimenticare mai: lode, lode, lode

Niente premia un bambino più delle parole di lode dei suoi genitori. Di tanto in tanto guarda oltre la spalla del bambino e lodalo per la sua bella calligrafia, per un compito difficile o per la loro velocità. Non importa: i bambini vogliono compiacere i loro genitori, vogliono farlo bene e vogliono renderli orgogliosi. E ora tocca a noi dire esattamente questo ai nostri figli: "Sono orgoglioso di te!" E lo siamo, perché probabilmente non eravamo migliori.

Hai domande, suggerimenti, critiche o hai trovato un bug? Ti manca un argomento su cui dovremmo riportare o un'immagine da colorare che dovremmo creare? Non esitate a contattarci!


pubblicità

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.