Malattia da reflusso di bruciore di stomaco | Prevenzione della salute

Molti hanno visto l'immagine prima: una persona che sembra sputare fuoco, e accanto a esso il titolo "Bruciore di stomaco". Questa è, naturalmente, un'immagine distorta, perché il bruciore di stomaco, nonostante il suo nome, non ha nulla a che fare con il fuoco o le fiamme. Piuttosto, c'è un'irritazione delle mucose nell'esofago dietro di esso - una sensazione piuttosto spiacevole.

Bruciore di stomaco - Pericolo al petto (malattia da reflusso)

Quasi ogni persona lo sperimenta occasionalmente. Finché i sintomi scompaiono da soli dopo ore o al massimo uno o due giorni, non c'è nulla di cui preoccuparsi. A circa 10 fino a 15, la percentuale di coloro che ne sono affetti interrompe comunque il bruciore alla gola.

Bruciore di stomaco o problemi allo stomaco
Bruciore di stomaco - malattia da reflusso

In loro, la mucosa è così forte irritata che si infiamma. La cosiddetta malattia da reflusso, che ne deriva, deve essere trattata in ciascun caso. Anche se il bruciore di stomaco lieve è quasi sempre innocuo: nelle fasi avanzate della malattia, senza una terapia appropriata, i gravi problemi di salute - incluso il cancro - minacciano.

Le seguenti risposte alle domande più importanti sul bruciore di stomaco aiutano ad evitare il peggio.

Come nasce la sofferenza?

La radice del male è il succo gastrico. Serve a pre-digerire il cibo e "digerirlo" dividendo gli albumi. Compisce questo compito con l'aiuto di enzimi (pepsina) e - questo suona strano all'inizio - una porzione di acido cloridrico.

Acido cloridrico nel nostro corpo? Non è pericoloso? Non fino a quando il succo gastrico rimane dove appartiene - nello stomaco. Nonostante il pH molto acido di 1 rispetto a 3 - che è cento volte più acido dell'aceto - il liquido digestivo non fa male lì. Grazie alla loro speciale struttura, le pareti interne dello stomaco possono facilmente tollerare questo ambiente corrosivo.

Normalmente, uno sfintere mantiene stretta la transizione tra l'esofago e lo stomaco in modo che nessun acido fuoriesca dall'apertura superiore dello stomaco. Ma la funzione di questo muscolo può essere disturbata a causa di diversi motivi (vedi la prossima domanda). Di conseguenza, il contenuto dello stomaco fluisce nell'esofago e irrita la mucosa. Questo è evidente come bruciore di stomaco.

Perché lo stomaco non si chiude più?

Lo sfintere, chiamato anche "sfintere", che sigilla l'ingresso dello stomaco, può vacillare per vari motivi. In primo luogo, è un fenomeno di invecchiamento non raro, che è il motivo per cui il bruciore di stomaco a partire da 50. L'età si verifica significativamente più spesso. Questo di solito accade di notte, perché lo sfintere tra l'esofago e lo stomaco dorme ancora di più durante il sonno. Inoltre, il reflusso dei contenuti gastrici è favorito mentre si sta sdraiati.

In altri casi, una frattura diaframmatica provoca lo spostamento dello stomaco nell'addome. L'esofago perde quindi la sua tensione e lo sfintere non funziona più correttamente. In una grande frattura diaframmatica, il contenuto dello stomaco talvolta fluisce persino nella faringe.

Quali sono i sintomi tipici?

Il classico sintomo di bruciore di stomaco è un graffio e un bruciore doloroso nella parte superiore dell'addome. Il dolore a volte si irradia dietro lo sterno. Ingoiare o bere non migliora la sensazione. Ma questa sensazione non è un must. In alcuni casi, il reflusso dell'acido gastrico nella gola inizialmente non causa alcun sintomo - questo è particolarmente insidioso. Se i sintomi compaiono più tardi, la malattia potrebbe essere in uno stadio avanzato, il che rende la terapia difficile.

Quali sono i sintomi atipici?

L'acido gastrico nell'esofago a volte causa sintomi che né un paziente né un medico associa al bruciore di stomaco. Soprattutto i giovani lamentano spesso dolore al petto diffuso. Se i medici hanno quindi escluso un attacco di cuore, il problema spesso si rivela essere il bruciore di stomaco.

L'acido nella gola può anche portare a tosse cronica o raucedine, che i medici spesso interpretano inizialmente come un sintomo di un raffreddore o sintomi di asma. A volte i pazienti riportano una sensazione di corpo estraneo nella laringe.

Quando devo andare dal dottore?

Graffi occasionali e bruciore alla gola non sono motivo di preoccupazione. Con rare lamentele nessuno deve andare dal medico. Forse c'era troppo caffè, o la causa era un pasto pesante e ricco di grassi. In tali alimenti, lo stomaco produce più acido. La sensazione spiacevole nella gola di solito va da sola. Tuttavia, se i sintomi si verificano più spesso - più volte alla settimana - i pazienti devono consultare un medico. Qualcuno che ha bruciore di stomaco più volte al giorno per due o tre settimane raccomanderà un riflesso per controllare le condizioni dell'esofago.

Come si presenta una terapia?

In primo luogo, c'è una revisione delle abitudini. Il peso corporeo è corretto? Mi sto muovendo sufficientemente? Sovrappeso e lentezza possono promuovere il bruciore di stomaco. Fai attenzione anche quando bevi vino bianco, dolci e grassi. In caso di dubbio è meglio farne a meno. Lo stesso vale per caffè, tè nero e bevande gassate. Il fumo è dannoso perché la nicotina riduce la salivazione che neutralizza l'acido dello stomaco. Sebbene l'adattamento delle abitudini possa aiutare, spesso non è sufficiente. Per questi casi, ora ci sono un certo numero di farmaci ad azione rapida.

Per disturbi lievi, sono disponibili medicinali che legano gli acidi (principi attivi: idrotalcite, Algeldrat, magaldrato, carbonato di alluminio di sodio) e carbonato di calcio e magnesio. I preparati contenenti ranitidina o famotidina inibiscono la formazione di acido gastrico. Se la causa è un disturbo del movimento dello stomaco, aiuta i rimedi a base di erbe con estratti di menta piperita, cumino, genziana e candida amara. In casi gravi i medici prescrivono farmaci della classe degli inibitori della pompa protonica. Sopprimono la formazione di acido nel modo più efficace, ma non funzionano immediatamente.

Farmaci come innesco?

Alcuni agenti fanno rilassare il muscolo dello sfintere all'ingresso dello stomaco, facilitando il reflusso del contenuto gastrico nell'esofago. Questi includono farmaci speciali per l'asma, il cuore e la pressione sanguigna. Inoltre, alcuni bloccanti dei canali del calcio e antidepressivi possono avere un effetto negativo. Tuttavia, i pazienti non dovrebbero fare a meno dei loro medicinali - questo sarebbe in pericolo di vita. Pertanto, le persone che soffrono di bruciore di stomaco dovrebbero prima parlare con il proprio medico.

Un'operazione è utile?

Se una persona affetta da bruciore di stomaco non vuole assumere alcun farmaco, se non li tollera o se non ha alcun effetto su di essi, i medici possono spesso aiutare con la chirurgia. Tale operazione è chiamata "fundoplication". I chirurghi dal tessuto all'ingresso dello stomaco formano un polsino, che giacciono intorno alla transizione dall'esofago allo stomaco. Il restringimento risultante fa sì che lo sfintere leaky funzioni di nuovo correttamente. La maggior parte dei pazienti vive senza complicazioni dopo l'operazione. Oltre alle solite complicazioni che possono seguire qualsiasi intervento chirurgico (infezione, scarsa guarigione della ferita), la procedura è sicura (se eseguita da un medico esperto).

Quanto è grande il rischio di cancro?

In circa il 10% delle persone con malattia da reflusso, ci sono cambiamenti della mucosa nell'esofago. Questi sono i precursori del cancro, i medici parlano di "sindrome di Barrett". La maggior parte di questi pazienti è interessata, in cui la malattia da reflusso ha fatto molto tardi o in precedenza non è evidente. Anche in questa fase, i medici possono trattare bene - a condizione che il paziente riferisca in tempo con i suoi reclami.

Questo non è sempre il caso, quindi a volte un vero cancro si sviluppa dal precancro. Solitamente tale proliferazione inizialmente rimane localmente limitata. Se scoperti precocemente, i chirurghi riescono spesso a rimuovere le cellule tumorali mediante procedure endoscopiche. È importante monitorare da vicino le condizioni dell'esofago di tali pazienti dopo un intervento. In caso di successo, complicazioni gravi sono rare.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * evidenziato.