Fase di sfida | educazione

La fase di sfida parte da 2. Età e può essere più o meno pronunciato fino al 4. Trascina. I piccoli pretendenti o tirano indietro o urlano e scatenano. Nei momenti difficili può anche causare calci e pestaggi contro familiari e amici.

Temuto dai genitori - la fase di sfida

Non è facile per i genitori perché spesso non sanno come rispondere. La vecchia opinione che questa fase debba essere stroncata sul nascere ed i bambini hanno bisogno di una mano forte in questo momento, viene rifiutata rigorosamente dagli scienziati dell'educazione.

Strappato - La fase di sfida spesso arriva abbastanza bruscamente
Come reagisco correttamente nella fase di sfida di mio figlio?

Da un punto di vista socio-educativo, la fase di sfida gioca un ruolo importante nello sviluppo della personalità dei piccoli.

A seconda del personaggio, le reazioni provocatorie sono diverse e aiutano il bambino a esplorare i suoi limiti ed esprimere la sua opinione. Imparano come esprimersi per essere ascoltati e presi sul serio.

Qui i genitori devono imparare ad aiutare il bambino nello sviluppo della personalità, senza la volontà illimitata e arbitraria del bambino.

Come reagire quando il bambino è in fase di sfida?

Se il bambino cede e sfida a far rispettare qualsiasi cosa, ma questo non è applicabile o non è desiderato dai genitori, il consiglio dell'esperto è: lasciare che il bambino rompa e mantenga la calma.

A casa, questo non è un grosso problema, solo al di fuori delle tue quattro mura questo può essere spesso imbarazzante. Mamma e papà si arrendono rapidamente per alleviare la situazione. Molti genitori ci provano con discussioni, che sfortunatamente non fruttano, perché il bambino non è accessibile per argomenti logici in momenti di sfida.

Astenersi dai tentativi di corruzione, poiché questi conducono in un circolo vizioso e costringe i piccoli a voler rafforzare la loro volontà più spesso. Quindi c'è poco da fare per i genitori, per respirare profondamente, per rimanere calmi e per distrarre il bambino con amore o per lasciarlo andare. In nessuna circostanza i genitori dovrebbero reagire con sfida.